SOLDIEXPERT SOCIETA DI CONSULENZA FINANZIARIA
 
CONSULENZA PERSONALIZZATA
 
PORTAFOGLI MODELLO
 
STRATEGIE SUI FUTURES
 
IL BLOG

[riservata] Per i mercati l’ultimo mese è da profondo rosso. Ecco un trucco provato per guadagnare (e molto di più) su azioni e obbligazioni e vivere più sereni

topsecret

I mercati azionari e obbligazionari nell’ultimo mese hanno mostrato un andamento negativo e nulla si salva: scendono le azioni, scendono le obbligazioni, scendono le materie prime. E qualche risparmiatore è sull’orlo di una crisi di nervi e si domanda se ha sbagliato tutto, preoccupato dal vedere il proprio patrimonio scendere invece che salire e ha magari ha sbagliato il timing, l’asset allocation e perfino di essere venuto a questo mondo. In realtà un investitore se opera con una strategia valida non dovrebbe preoccuparsi degli alti e bassi che sempre ci sono stati e sempre ci saranno. Facile a dirsi ma difficile da applicare? Ecco qualche segreto per vivere l’investimento finanziario in modo più sereno.

Ma dove vai se il patrimonio perfetto non ce l’hai?

Investimenti liquidi e solidi

Secondo Zweig firma del Wall Street Journal e autore de “Il piccolo libro che salva i tuoi soldi” (Chw Edizioni) uno dei rischi più grandi che un investitore può correre è quello di stare seduto su una fortuna illiquida. “Come un viaggiatore che resta senza acqua nel deserto muore, l’investitore che non ha liquidità è destinato a soccombere” dice Zweig. Ma allora come si può evitare di essere ricchi solo sulla carta?

10 DRITTE CHE DO AI MIEI MIGLIORI CLIENTI PER GUADAGNARE IN BORSA

Cigno nero

Quando si tratta di investire in Borsa molti di noi sono ancora fermi all’età della pietra. Ovvero ragionano ancora come dei “cavernicoli”. Per questo ai miei clienti do 10 insegnamenti fondamentali per mettere a tacere il cervello “antico” e diventare investitori vincenti

QUASI TUTTI I PORTAFOGLI CONSIGLIATI DI BORSAEXPERT.IT AI NUOVI MASSIMI STORICI

newhighs

Nonostante il buon momento per i listini azionari (e non solo) la Borsa italiana resta sotto del 42% rispetto ai massimi del 2007 e anche l’indice delle blue chip europee (Eurostoxx50) è lontano del 38% dei massimi. Meglio l’indice delle Borse Mondiali (Msci World) che grazie alla forza di Wall Street e del Giappone sta ritornando vicino ai massimi del 2007. In questo quadro dove ancora molti listini importanti sono ben lontani dai prezzi di 4 anni (e molti risparmiatori sono ancora ben lontani dal vedere i conti in attivo) brillano i portafogli di BorsaExpert.it che in un altissimo numero di caso hanno raggiunto e superato i massimi storici.

CONSIGLI DI INVESTIMENTO? MEGLIO PAGARLI DI TASCA PROPRIA. LA FAVOLA DELLA VOLPE E DELLA FAINA

buy 2_

“Maledetto il giorno che li ho comprati” ha pensato un amico che mi ha chiesto qualche consiglio sui fondi che la sua banca (il cosiddetto private banking) nel 2008 gli ha consigliato di comprare. Sono passati cinque anni, e il suo portafoglio non è più al passo coi tempi, ma nessuno l’ha avvertito. Ha sprecato delle grandi occasioni di vederlo rifiorire. Ma nessuno se ne è preso cura e ora il suo patrimonio è abbandonato a se stesso. Lasciate che vi racconti una storia. Una favola dei nostri tempi. Anche la volpe non voleva pagare di tasca propria…ma se volete avere cura non solo della vostra salute ma anche del vostro patrimonio, è meglio che iniziate a mettere mano al portafoglio.

QUEI TITOLI CHE SONO SALITI “TROPPO”: E’ MEGLIO DISFARSENE SUBITO PER EVITARE DI GUADAGNARE?

foto (1)

Alcuni investitori sono dei veri e propri masochisti. E il bello è che non se ne rendono conto. Appena guadagnano vendono. E quando iniziano a perdere su un titolo diventa loro per sempre. Non lo venderanno mai. Ma è sensato fare le “sveltine” con quelli che salgono e accasarsi per la vita con quelli che scendono? Quali sono i titoli su cui nell’ultimo anno abbiamo puntato e quali ancora nei nostri portafogli e perché non ce ne siamo disfatti dopo un tot di guadagno come molti risparmiatori pensano che sia giusto?

(scuola di Borsa) PERCHE’ PIU’ PORTAFOGLI SONO MEGLIO DI UNO: L’IMPORTANZA DELLA DIVERSIFICAZIONE

diversificazione-investimenti

La vecchia saggezza popolare consiglia di non mettere tutte le uova nello stesso paniere ma molti risparmiatori tendono ancora a concentrare eccessivamente gli investimenti su un unico asset (esempio solo titoli di Stato oppure solo azioni italiane). Eppure differenziare gli investimenti è bello come le strategie. I vantaggi nel tempo possono essere numerosi come insegna non solo la teoria di Harry Markowitz ma anche la realtà se si prende a riferimento l’andamento reale dei portafogli modello di BorsaExpert.it o la consulenza di MoneyExpert.it E perchè sottoscrivere differenti portafogli di BorsaExpert.it o ampliare la consulenza di MoneyExpert.it è un importante motore nel tempo per la crescita dei rendimenti e il controllo del rischio

“PER IL TRADING E INVESTIRE CI VUOLE PASSIONE MA NON BASTA”

gazianoblackwhite

LA PASSIONE PER LA BORSA O PER IL TRADING ONLINE RENDE RICCHI? All’ITForum di Rimini il 23 maggio è questo il tema di una conferenza che si terrà in seconda mattinata con gestori, consulenti finanziari, analisti e trader a confronto. Per capire quanto è realmente possibile (anche per un risparmiatore) trasformare la passione per i mercati finanziari in un business profittevole o in una professione o scelta di vita. L’intervista a Salvatore Gaziano pubblicata sull’ItForum Newsletter

AL VIA IL NUOVO BORSAEXPERT.IT (con un ebook Gratis subito da scaricare) PER OFFRIRTI I MIGLIORI PORTAFOGLI DI AZIONI, ETF, FONDI E OBBLIGAZIONI A PORTATA DI CLIC

bexpromo

E’ online il nuovo sito BorsaExpert.it totalmente rinnovato con tantissime funzioni per conoscere, seguire e sottoscrivere i migliori consigli d’investimento su azioni, obbligazioni, Etf e Fondi. Scopri tutto quello che ti mettiamo a disposizione per investire al meglio i tuoi risparmi e le tante sorprese positive che ti abbiamo riservato. A partire da un vademecum tutto da leggere: 15 Temibili Errori da Evitare in Borsa (e come rimediare)

CHE FOLLIA INVESTIRE BENE I PROPRI SOLDI SE SI DA’ RETTA ALLA PROPRIA TESTA. E’ LA GRANDE LEZIONE DELLA FINANZA COMPORTAMENTALE

brainMoney

Altro che homo economicus! Le emozioni hanno un ruolo nelle decisioni finanziarie e sono numerose le trappole mentali in cui possiamo cadere, facendoci deviare (e di molto) nel nostro cammino di investitori di successo. E’ quello che ha scoperto la finanza comportamentale e che nei nostri servizi di consulenza sperimentiamo da anni perchè abbiamo visto nella realtà molti risparmiatori “farsi male” o ottenere nel tempo risultati molto inferiori a quelli che potevano ottenere (per esempio replicando le nostre indicazioni operative) perchè condizionati da alcuni giudizi e pregiudizi. Vere trappole mentali perchè come insegna il professore Paolo Legrenzi: “La mente umana non è costruita per gestire al meglio i risparmi ….”