gen 272015
 
E’ ONLINE MONEYREPORT REVIEW (in pdf) DI GENNAIO

Gli articoli più letti di MoneyReport.it degli ultimi 30 giorni in formato PDF. Parliamo di Forex, Franco Svizzero, Thailandia, K-Way, …. E molto altro ancora!

Bookmark/Favorites
dic 292014
 
PROVOCAZIONI. SAPRESTE RICONOSCERE UNA BANCONOTA VERA DA UNA FALSA DA 300 EURO?

Fra le notizie più pazze dell’anno MoneyReport.it premia quella della banda di falsari napoletana (sgominata) che ha spacciato in Germania banconote da 300 euro. E lancia una provocazione: ma in tempo di Quantitative Easing e stimoli keynesiani all’economia è giusto arrestare dei falsari? E se contribuissero loro, meglio di molti banchieri, a stimolare l’economia? Il caso di Alves Reis e della grande truffa al Banco de Portugal degli anni ’20 vale la pena di essere ricordata se non la conoscete…

Bookmark/Favorites
set 192013
 
Ponzetto (Tokos) “Il debito italiano? Dipende dalla Banca Centrale”

La riduzione dello spread tra Bonos spagnoli e Btp italiani è “Un segnale di malessere da parte degli investitori istituzionali” secondo Giovanni Ponzetto, strategist obbligazionario di Tokos. La Spagna meglio dell’Italia, a giudicare dagli ultimi sei mesi di spread. Non stiamo usando l’occasione di fare le riforme. E rischiamo di fare una brutta fine…

Bookmark/Favorites
set 252012
 
IN CASO DI EMERGENZA CHI COMANDA NELL’EUROZONA?

La cura annunciata da Draghi, il governatore della Bce, ha fatto risvegliare i listini europei e calare la febbre (leggi spread) dei Paesi più visti come malati come Spagna e Italia. Ma in caso di Sos chi comanda dentro la Bce e soprattutto nel fondo Salva Stati (Esm)? Alcune riflessioni mentre per Willem Buiter, capo economista di Citigroup, l’Eurozona non è ancora fuori dal tunnel e impiegherà almeno 2/3 anni per riprendere a crescere.

Bookmark/Favorites
set 062012
 
NON C’E’ DUE SENZA TRE. DRAGHI VARA NUOVO PROGRAMMA DI ACQUISTO “ILLIMITATO” DI BOND.  SIAMO SALVI?

Via libera al piano anti-spread della Banca centrale europea. Il piano di acquisti di titoli di Stato da parte della Bce non avrà «limiti quantitativi ex ante ed è coerente con il mandato della Banca centrale europea», ha detto il presidente della Bce, Mario Draghi, illustrando oggi in una conferenza stampa a Francoforte le modalità del programma di acquisto di bond. E usando ancora la parola “condizionalità”. Che cosa accadrà adesso? Il caso della Banca Nazionale Svizzera e l’acquisto veramente “illimitato” di euro per difendere il cambio 1.20

Bookmark/Favorites
lug 262012
 
“Whatever it takes”: Draghi prova a fermare la speculazione sull’euro

L’Euro, ha spiegato il Presidente della Bce, «è irreversibile e lo renderemo irreversibile”. La Banca Centrale Europea ha aggiunto Draghi “ha intenzione di fare tutto ciò che è in suo potere fare per difenderlo”. Rivolgendosi ai mercati Draghi ha ammonito «Ho un messaggio chiaro da darvi: nell’ambito del nostro mandato la Bce è pronta a fare tutto il necessario a preservare l’euro. E credetemi: sarà abbastanza». Affermazioni molto forti, che suonano quasi come delle minacce. Nei confronti di chi?

Bookmark/Favorites